Museo L. Bellini - Lungarno Soderini - Firenze

29/12/2013
Da: Catalogo Mostra "Festival delle Belle Arti"

Cinzia Bevilacqua. Artista poliedrica e dallo stile esaltante ama dipingere la natura morta, il paesaggio, privilegiando il ritratto. Lo studio degli stili antichi sono stati determinanti per approfondire le tecniche più varie che hanno portato la pittrice a preferire l’olio su tela, ne è un esempio l’opera Federica. I suoi ritratti emergono meravigliosamente dall’uso del colore e della velatura. La stesura di un velo di colore trasparente sulla campitura tende ad esaltare la delicatezza dei lineamenti e la purezza dei sentimenti della giovane, sapientemente rappresentata dalla luce e dalle trasparenze; realizza in questo modo una tessitura di colore vibrante e pittorica. La sensibilità dell’artista si desume nel riuscire ad imprigionare l’umanità del soggetto rappresentato mediante una genere di pittura che si nutre della luce come modo per esprimere la forma sostanziata dal colore.

 

A cura di: Daniele Radini Tedeschi